Cos'è l'economia domestica

economia domestica

Sicuramente più di una volta hai dovuto allungare il tuo stipendio per poter sbarcare il lunario con del cibo nel tuo frigorifero. O che hai dovuto dire ai tuoi amici che stavi male quando in realtà non potevi permetterti i biglietti per quel concerto a cui volevano andare. Questo è una realtà in tutti gli individui e le famiglie ed è legata all'economia domestica. Ma cos'è veramente?

Se non sai cos'è l'economia domestica, quali sono le sue caratteristiche, cosa racchiude o come migliorarla, sicuramente qui troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Cos'è l'economia domestica

L'economia domestica, detta anche economia familiare, fa riferimento alla spese, entrate, risparmi e investimenti che avvengono in un microambiente noto, come le famiglie (con uno o più membri).

In altre parole, potremmo dire che è la gestione economica della casa e della famiglia, in modo tale che con un budget sia possibile affrontare le diverse spese, consumi, risparmi, investimenti e sfizi che si possono avere.

Un esempio di economia domestica che tutti capiscono è, senza dubbio, la spesa settimanale. Un budget viene assegnato dal reddito guadagnato per acquistare il cibo. In modo tale che se andiamo oltre, dobbiamo ridurre le spese altrove per compensare.

El L'obiettivo dell'economia domestica non è altro che raggiungere, in base al reddito che si possiede, di soddisfare i bisogni di ciascun membro in termini di cibo, alimentazione, abbigliamento e calzature, salute, alloggio, ecc.

Questo non ricade solo sulla persona che guadagna il denaro, ma anche su chi lo gestisce (che può essere la stessa persona o un'altra). Per fare questo, devi utilizzare degli strumenti e gestirli in modo tale da poter accontentare tutti e non uscire da quel "budget", cosa che, a volte, può essere molto difficile.

Cosa caratterizza l'economia domestica

Cosa caratterizza l'economia domestica

Ora che sai cos'è l'economia domestica, scoprire quali sono le sue caratteristiche principali non è complicato. In questo caso si parla di:

  • Si concentra solo sulle case e le famiglie. Questo non significa che se non c'è famiglia non funziona; in realtà il nucleo familiare può essere anche di una sola persona.
  • Si basa sulla gestione di un budget per poter dividere il reddito nelle diverse spese, risparmi e investimenti che hai.
  • Permette di sapere quali spese e debiti ha una persona o una famiglia e mettere gli strumenti per cercare di ridurli per migliorare l'economia.

Perché è così importante

L'economia domestica è molto importante, e infatti è una conoscenza che dovrebbe essere insegnata fin dalla giovane età. Immagina di avere un figlio che ti chiede sempre delle cose. E li compri perché vuoi essere un buon padre o una buona madre. Il problema è che, crescendo, chiede cose più care, e quando non riesci a soddisfare quel “capriccio”, i bambini non ne capiscono il motivo perché tu gli hai sempre dato quello che volevano.

Se invece dai un “pagamento” a quel bambino e gli chiedi che, con quei soldi, lo amministra e può comprare quello che vuole ma senza avere più soldi fino alla settimana successiva, lo aiuterai a vedi l'importanza di spendere da solo in ciò che è necessario ed essenziale, non nei capricci, e otterrai una gestione migliore.

Questa è l'importanza dell'economia domestica. Ti permette impara a gestire le entrate che hai per coprire le spese e risparmiare. E, se rimane, per potersi concedere qualche capriccio o investirlo in affari. Ma se non sapessi come gestirlo, appena ricevuti i soldi finiresti per spenderli e indebitarti al punto da non poter far fronte alle tue spese.

In quali aree 'opera' l'economia domestica

In quali aree 'opera' l'economia domestica

All'interno dell'economia familiare, è molto importante tenere conto che non è responsabile solo delle entrate (il budget che hai) e delle spese, ma è responsabile di diverse parti o aree, come ad esempio:

  • Spese. Molto generici, poiché possono derivare dal mutuo o dall'affitto della casa o del garage, dal viaggio, dall'abbigliamento, dall'assicurazione, ecc.
  • Consumo. Concentrato su quelle spese essenziali: elettricità, acqua, cibo...
  • Investimento. Quell'area che si concentra su ciò che la persona vuole investire una parte dei propri soldi, ad esempio in un fondo pensione.
  • Salvataggio. Una parte di quel reddito che viene risparmiata in caso di imprevisti.

Come migliorare l'economia domestica

Come migliorare l'economia domestica

Immagina di avere uno stipendio di 1000 euro. E che, quando metti sul tavolo entrate (quei 1000 euro) e spese, ti accorgi che, di queste ultime, hai 1500 euro. Cioè, spendi più di quanto guadagni.

Se hai salvato, in linea di principio non succede nulla e puoi rimediare. Ma se così non fosse, ed è normale, sei in rosso e, se questa spesa eccessiva non viene fermata, potresti finire per perdere la casa, l'auto o addirittura essere denunciato per mancato pagamento.

quindi sapendo come migliorare l'economia domestica passa attraverso un'educazione finanziaria Non ci danno quello che affronti, a volte, nel modo più duro.

Come evitarlo? Con questi suggerimenti:

Fai sempre annotazioni

All'inizio del mese devi prendere appunti per sapere quali entrate hai e quali spese hai. È vero che alcuni saranno fissi e altri dipenderanno da come va il mese, ma per questo devi sapere cosa devi spendere e cosa spendi.

In questo modo cercherai di attenerti al budget che hai. Niente di più.

Risparmia ogni mese

Anche se è il minimo, ma è importante che risparmia una parte di quel reddito che hai per qualsiasi cosa possa sorgere (un incidente, un lavoro da fare, comprare una macchina...).

Secondo la regola economica, dovresti risparmia sempre il 20% del tuo reddito, lasciando 50 per le spese fisse e 30 per quelle che sorgono nel mese. Ma se non esce nulla, quei soldi dovrebbero andare anche al risparmio, se non tutto, almeno in gran parte.

Stabilisci obiettivi di risparmio

Come sappiamo è molto difficile risparmiare, soprattutto con i prezzi in aumento e tutto è più costoso con poco reddito in aumento, fissare piccoli obiettivi di risparmio aiuta a promuovere questa attività.

Ed è che Quando raggiungi un obiettivo, ad esempio risparmiare 1000 euro, ti incoraggia a tornare a un obiettivo più alto. E quando vedi un saldo positivo nel tuo account e che sta diventando sempre più grande, quello che vuoi è continuare ad aumentarlo.

Non significa che dovresti essere "appiccicoso" e non goderti ciò che hai ottenuto lavorando, ma piuttosto avere una "testa" e mantenere un risparmio adeguato per la famiglia che hai. Per quello che potrebbe succedere.

L'economia domestica non è difficile, devi solo svolgerla in modo organizzato e pianificato per evitare problemi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.