La soglia di redditività e lo stallo

situazione di stallo aziendale

Sicuramente ne abbiamo già sentito parlare soglia di pareggio e stallo di società o imprese Ma qual è il pareggio o la situazione di stallo? Su cosa si basa? È davvero importante per un'azienda? Come può essere calcolato? Cosa serve? A che punto dovrei farlo? In questo articolo spiegheremo passo dopo passo l'importanza di questo calcolo, quanto sia facile e i vantaggi che porta ad aziende o imprese.

Il tutto in modo comprensibile e senza così tanto intreccio in modo che sia facile da capire ed eseguire, soprattutto per le persone che stanno appena iniziando o che intendono avviare un'azienda o un'attività.

Quindi, senza ulteriori indugi, iniziamo comprendere questo termine e calcolo ampiamente utilizzati e vantaggioso per le aziende.

Nella maggior parte delle aziende, indipendentemente dal fatto che siano di piccole o medie dimensioni, viene determinato un prezzo tramite il calcolo dei prodotti in magazzino e da vendere, con questo, vengono pagate le spese che sono state fatte, cioè ciò che è stato investito in precedenza questo è ciò che viene chiamato stallo o pareggio; In altre parole, è l'ammontare delle vendite che sono state effettuate e che in questo modo non ci sono state perdite o guadagni, cioè ciò che era già investito è stato semplicemente recuperato.

La situazione di stallo o punto di pareggio È quindi la somma di ciò che hai inserito o la percentuale di vendite che è uguale all'importo del valore fisso; Al di sopra di tale importo, questi redditi in entrata copriranno il valore fisso e il resto concederà benefici che allo stesso modo, se inferiori, comporteranno perdite sull'investimento.

COSA SIGNIFICA SOGLIA DI REDDITIVITÀ O PUNTO MORTO?

Questo termine così usato in economia la soglia di redditività, neutra o punto di pareggio Deriva dal suo acronimo in inglese BEP (Break Even Point) ed è in parole semplici è la quantità minima di unità vendute nella nostra azienda per concludere nel profitto di zero. In altre parole, è quando l'importo totale speso è identico al reddito totale di ciò che viene venduto.

soglia di redditività

Con questo reddito minimo del minimo di vendita e produzione diventerà un prodotto redditizio per l'azienda, a condizione che tutto ciò che viene prodotto venga venduto; poiché se c'è produzione ma non vendita, ovviamente non ci sarà reddito per l'azienda o per l'azienda; In altre parole, ci sarà solo un costo di archiviazione.

Per classificare un'azienda redditizia o non redditizia, è necessario analizzare il numero di prodotti che vende e se tutti contribuiscono a fornire un bene attraverso la diversità del portafoglio di prodotti prodotti. D'altra parte, se il caso dell'azienda è l'elaborazione di un solo articolo o prodotto, si conclude che ha raggiunto il punto di pareggio o deadlock.

In altre parole per capire meglio; la soglia di redditività o un vicolo cieco è la quantità di prodotti o servizi che dobbiamo vendere per poter pagare tutte le nostre spese fisse o variabili che investiamo per far vendere questo prodotto. Spiegato in altro modo è quel limite in cui iniziamo a recuperare ciò che è stato investito nell'attività e iniziamo a generare denaro con i nostri prodotti.

QUALI SONO I VOSTRI VANTAGGI O BENEFICI?

Uno dei I vantaggi del punto di pareggio o di stallo consiste nel fornire rapporti all'azienda o all'attività sui pericoli o sui rischi cioè nella variazione della quantità di produzione; Inoltre, aiuta a dare un quadro più ampio e chiaro degli effetti che si verificano nell'aumento del valore fisso; Inoltre, ci aiuta a decidere le modifiche che verranno apportate per maggiori vantaggi, come un aumento del prezzo o del costo dei prodotti fabbricati.

LIMITI DELLA SOGLIA DI REDDITIVITÀ O PUNTO MORTO:

  • La realizzazione delle vendite non va di pari passo, quindi quando si soffre l'uno dell'altro, ciò influirà sul livello di ciò che già esiste.
  • La quantità degli articoli venduti dipenderà sempre dal prezzo di vendita.
  • Il valore della variabile può subire un aumento o una diminuzione, quindi devono essere classificati in base al tempo pianificato.
  • Se la quantità di produzione è maggiore, i costi non rimarranno costanti e aumenteranno.

COME FACCIO A CALCOLARE LA SOGLIA DI PROFITTO / PUNTO MORTO?

Per calcolare il deadlock o soglia di redditività, sono necessari solo 3 punti sulla nostra azienda:

Deadpoint

1. Il valore totale della nostra azienda o attività.
2. I prezzi degli articoli in vendita.
3. Il valore variabile di ogni unità già venduta.

Il valore totale della nostra azienda o attività.

El prezzo o valore fisso è quello di tutto ciò che verrà investito o pagato Quindi è necessario per la preparazione dei prodotti che venderai, come l'affitto dell'immobile, i pagamenti ai dipendenti, l'elettricità, il telefono, le compagnie di assicurazione, i trasporti, la benzina per i trasporti, ecc. È importante tener conto di ciascuno di essi per stimare correttamente il valore fisso.

I prezzi degli articoli in vendita.

Un altro valore o prezzo variabile è il prezzo di vendita che se vendi un solo prodotto è facile perché dovrai solo stabilirne uno. Ma di solito vengono gestiti prezzi diversi per articolo o prodotto, che viene chiamato prezzo medio di vendita; ma d'altra parte, se la tua azienda è già grande e affermata e ha diversi prodotti e presentazioni di questi, allora parliamo di un pareggio o deadlock e il calcolo deve essere effettuato per ciascuna di queste linee di business.

Il valore variabile di ogni unità già venduta.

L'ultimo punto di cui abbiamo bisogno è il valore variabile di ogni unità o il costo variabile medio qui entra in tutto ciò che viene speso nell'azienda, materia prima per realizzare il prodotto o prodotti che vengono fabbricati ea seconda della quantità che viene fabbricata di questi, è per Questo è classificato come un costo variabile poiché dipenderà dalla quantità che verrà prodotta, cioè se produciamo molto, la quantità sarà maggiore, ma se produciamo poco, la quantità sarà inferiore, indipendentemente dal fatto che la produzione sia abbassato o aumentato; il risultato di tutto questo calcolo sarà il terzo punto tre. È importante ricordare che questo calcolo verrà fatto escludendo elettricità, stipendi, assicurazioni, affitto del posto e tutto quanto già annotato nel primo punto che classifichiamo come spesa fissa.
Margine di contribuzione

neutro e soglia

Per ottenere il margine di contribuzione dobbiamo fare il seguente calcolo:

Sottrai il prezzo dell'articolo in vendita meno il valore variabile di ciascuna unità.

Calcolo della soglia di redditività o punto morto.

Per effettuare il calcolo della soglia di redditività o punto morto dobbiamo fare una divisione, il valore totale tra il margine di contribuzione unitario che è stato spiegato sopra; vale a dire:

Dividendo il valore totale per il margine di contribuzione unitario si otterrà la soglia di redditività.

Questo sarà il punto da cui inizierai a realizzare un profitto.

Questo risultato sarà la soglia di redditività o deadlock che dobbiamo fare ogni mese, anno o giorno, (come è più comodo o appropriato per l'azienda) per iniziare con i profitti o benefici perché conosceremo con certezza il valore totale nonché il valore variabile di ciascuna unità venduta, il che ci darà più controllo e organizzazione per avere maggiori vantaggi.

Questo calcolo è uno dei più importanti da eseguire; Quindi se hai in mente di avviare un'attività o una società, sarà molto importante farlo, in questo modo potrai impostare i punti vendita per poter raggiungere questa soglia di redditività il prima possibile e sarà uno dei più importante per te da stabilire in piano di redditività che devi presentare a una banca.

La formula con cui si esegue quanto sopra spiegato è la seguente:

Qc = CF / (PVu - Cvu)

SIMBOLIGIA

Qc = Soglia di redditività o deadlock, ovvero il numero di unità prodotte e vendute per ottenere un profitto pari a zero.
CF = costo fisso o valore totale.
PVu = Prezzo di vendita unitario.
CVT = Costi variabili totali.
CVu = Costi variabili unitari.
B ° = Benefici.
I = reddito.
C = Costi totali.

In modo semplice e con un linguaggio chiaro abbiamo spiegato cos'è il file Punto di pareggio e stallo per le aziende o le imprese e i loro profitti. Si tratta quindi solo di organizzare, pianificare e prevedere tutte le spese che vengono fatte in azienda o impresa, e tenerne traccia per poterle calcolare giornalmente, settimanalmente, mensilmente o annualmente a seconda delle esigenze ( anche se è consigliabile farlo mensilmente).
Ci auguriamo che questo articolo sia stato di tuo gradimento e di aiuto.


Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.