Qual è il costo opportunità?

Qual è il costo opportunità?

Uno dei concetti di base dell'economia che dovresti controllare è il costo opportunità. È una metrica che aiuta le persone e le aziende a valutare quali possono essere le conseguenze di una scelta, ecco perché è così importante, non solo economicamente, ma anche finanziariamente, in macroeconomia...

ma, Qual è il costo opportunità? Quali funzioni ha? Ci sono molti tipi? Se vuoi sapere tutto, continua a leggere e lo scoprirai.

Qual è il costo opportunità?

Anche il costo opportunità noto come costo opportunità o costo alternativo è un costo, fittizio o immaginario, che non si fa per investire in qualcosa di più urgente o prioritario.

In altre parole, stiamo parlando di una serie di risorse che non vengono ricevute perché ci siamo dimessi in favore di un'altra decisione. Un esempio potrebbe essere avere due decisioni e tu puoi decidere solo su una. Il costo opportunità, o valore della migliore opzione non realizzata, sarebbe quello che non sceglieresti. Qualcosa come scegliere tra l'acquisto di una Coca-Cola e una bottiglia d'acqua; Qualunque cosa tu decida, ci sarà sempre un costo opportunità in quel prodotto che non decidi di acquistare.

El L'ideatore di questo termine fu l'economista Friedrich von Wiser, che, nella sua Teoria dell'economia sociale (nel 1914) lo definì come ciò a cui si rinuncia quando si prende una decisione. Per lui c'è solo un'opzione che ha senso, mentre le altre vanno scartate, da qui questo termine.

Ed è che, a parte le applicazioni in economia, finanza ..., questo termine può essere usato anche a livello personale.

Tipi di costo opportunità

Tipi di costo opportunità

Poiché ogni opzione che si fa tra le diverse decisioni da compiere comporta dei costi, si dice che il costo opportunità sia di due tipi differenti:

Aumento del costo opportunità

Si riferisce a quelli spese che sorgeranno quando le risorse, o le opzioni disponibili, non saranno omogeneeIn altre parole, non possono essere bilanciati o resi il più oggettivi possibile tra pari.

In questo caso, tali risorse diventano inefficienti e non sono produttive. Ad esempio, fabbricare un prodotto utilizzando altri tipi di risorse che non hanno la stessa qualità degli originali, in modo tale che le vendite diminuiscano e le risorse inizino a non essere utilizzate perché non c'è domanda per loro.

Costo opportunità costante

Si chiamano costi ricardiani e si danno quando le risorse produttive vengono sostituite da altre senza intaccare il prodotto stesso, perché di pari qualità.

Ti diamo lo stesso esempio di prima, quello in cui stai fabbricando un prodotto e decidi di cambiare alcune risorse o parti di quegli elementi per altri che hanno la stessa qualità ma che ti portano più benefici. In questo caso, non incidendo sulla qualità o sulla produzione, si dice che sarebbe un costo accettabile.

Perché il costo opportunità è così importante?

Perché il costo opportunità è così importante?

Se ci pensi ogni volta che devi prendere una decisione, perdi gli altri che lasci indietro, ma, con essi, anche i guadagni che avresti guadagnato, in questo caso già perdite. In altre parole, qualsiasi decisione che prendi su diversi porta conseguenze positive e negative. E sebbene questo sia un termine più economico, la verità è che possiamo applicarlo su base quotidiana.

Con i costi opportunità puoi avere un idea di quale sia il profitto perso dall'aver rinunciato a quell'idea rispetto a un'altra. E cosa può fare per noi? A livello aziendale, per fare confronti, a volte prima di fare la scelta, per fare l'opzione più appropriata. Cioè, non si lasciano trasportare da quello che gli piace di più o da quello che è più redditizio a prima vista, ma piuttosto si valutano i benefici e le conseguenze di entrambi per decidere.

Ora, nella stragrande maggioranza di questi casi, il costo non sarebbe un valore reale perché ci sono molti altri fattori che entrano in gioco. Ma il più delle volte la scelta finale è fatta da chi ha il maggior beneficio per l'azienda.

Qual è il costo opportunità in finanza?

Sebbene ti sia già chiaro quale sia il costo opportunità, è possibile che, quando si tratta di finanze, possa cambiare leggermente. Ed è che in questo caso si riferisce alla redditività di un investimento quando si considera il rischio accettato. Ad esempio, se decidi di investire i tuoi soldi in due progetti (A e B), entrambi possono darti una serie di vantaggi. Una volta preso, Il costo dell'aver preso le altre decisioni e quello che si è ottenuto con quella prescelta va analizzato x volte per sapere se è stata fatta una buona scelta.

Vediamolo con un esempio più pratico. Immagina di avere la possibilità di investire in azioni di una società o avviare un'attività di abbigliamento. Alla fine, prendi i vestiti, li monti e ci lavori. Tuttavia, dopo un anno, si scopre che non hai realizzato alcun profitto; cioè, hai una redditività di 0.

Il costo opportunità andrebbe quindi ad analizzare quanto sono in quel momento le azioni della società in modo tale che, se danno un valore positivo, e maggiore di 0, vorrà dire che hai subito una perdita di opportunità, dal momento che non hai scelto quella opzione. Al contrario, se fossero negativi, sarebbe chiaro che il negozio è stato una buona opzione, anche se non ci ha segnalato nulla.

Come si calcola

Come si calcola

Se in questo momento ti stai chiedendo come si calcola il costo opportunità, possiamo lasciarti un'equazione che ti tornerà utile a livello illustrativo per capirla davvero.

Questo è:

Costo opportunità = Valore dell'opzione che non prendi - Valore dell'opzione che prendi.

In altre parole, è la differenza tra ciò che avresti ottenuto con un'opzione che hai scartato e quella che hai effettivamente preso.

In questo caso i valori possono essere:

  • Più vecchio di 0. Ciò significa che la decisione che non hai preso è stata una scelta migliore di quella che hai preso.
  • 0. Cioè, sia un'opzione che l'altra erano uguali (o potevano ottenere la stessa cosa, visto che giochi con un costo fittizio, quello che non prendi).
  • Meno di 0. Cioè, quando quella sottrazione risulta negativa, indicherà che l'opzione che hai preso era quella appropriata e che ti ha fatto vincere.

Ora ti è più chiaro qual è il costo opportunità? Hai dubbi? Bene, non pensarci e chiedi a noi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.