Cos'è la rete?

cos'è la rete?

In un mondo sempre più connesso, dove le distanze non diventano più un problema e puoi avere clienti e contatti con chiunque in qualsiasi parte del mondo, il networking è diventata una pratica comune sia per gli imprenditori che per il mondo del lavoro. . Ma, Che cos'è la rete?

Se ancora non ti è chiaro questa parola che si sente in molti eventi formali e informali, o tutto ciò che questo termine comporta, allora devi dare un'occhiata a ciò che abbiamo preparato per te.

Cos'è la rete?

Il networking può essere definito come l'attività che comporta un aumento della rete di contatti di un imprenditore. In altre parole, si tratta di costruire una rete di contatti ma con un obiettivo preciso: avere più opportunità di lavoro e di lavoro.

Ti diamo un esempio. Immagina di iscriverti a un master (faccia a faccia o online). In esso ci sono più persone e la cosa normale è creare un gruppo, anche se in seguito, individualmente, avrai contatti con una parte di quelle persone. Sono contatti e sono opportunità di business visto che ci si può concentrare su una parte della laurea magistrale e un'altra persona su un'altra e ci si capisce.

È come se si creasse una cerchia di persone che possono essere opportunità (più lavoro, cambio lavoro, ecc.). Qualcosa di simile alla tua cerchia di amici e familiari ma focalizzato sul problema del lavoro. Questo è tutto ciò che riguarda la rete.

Che obiettivi hai

obiettivi di rete

Anche se ti abbiamo detto prima che l'obiettivo è avere opportunità di lavoro e di affari, la verità è che c'è molto di più che puoi ottenere dal networking. Per esempio:

  • Fai conoscere il tuo lavoro, prodotto o servizio, farti conoscere dall'altra persona e generare visibilità del tuo brand personale e/o professionale.
  • Creare relazioni con aziende, fornitori, distributori, alleati, potenziali clienti...
  • Avere una migliore conoscenza del mercato, non solo di quello che operi, ma anche di altri che possono essere correlati.

In realtà, il networking è un modo per avere una cerchia di persone, aziende, ecc. che può aiutarti in ogni momento a pubblicizzare ciò che vuoi lanciare a livello professionale.

Quali tipi di rete esistono

Quali tipi di rete esistono

Ora che sai cos'è la rete, dovresti sapere che non esiste un solo tipo, ma ne vengono stabiliti due:

  • Online, in cui i contatti "di lavoro" si ottengono attraverso i media virtuali come social network, WhatsApp, e-mail ... È un rapporto un po' più freddo, perché non ti conosci di persona, ma può essere altrettanto buono quanto segue vedremo. Ad esempio hai quel master di cui abbiamo parlato prima e che l'hai fatto online, quindi non vedi i tuoi colleghi e parli con loro solo attraverso il gruppo (reti, WhatsApp...).
  • Disconnesso, dove puoi fare networking negli eventi faccia a faccia a cui partecipi, in conferenze, workshop, corsi, conferenze o anche sul posto di lavoro (perché incontri una persona al lavoro che può aiutarti a fare il salto in un'altra azienda, per esempio). Ora, per raggiungere questo obiettivo devi avere abilità sociali e non essere timido per essere in grado di relazionarti.

Entrambi i ragazzi stanno bene comunque ognuno di loro ha i suoi pro e contro. È sempre meglio combinare entrambi, poiché online ti permette di raggiungere persone che, altrimenti, non incontreresti o non avresti mai contatti; e offline avresti la possibilità di farti conoscere e generare una buona prima impressione.

Come fare rete

Come fare rete

  • Secondo qual è l'obiettivo che vuoi raggiungere con il networking, dovrai agire in un modo o nell'altro. Non è lo stesso se vuoi fare rete per trovare un lavoro che se lo fai per pubblicizzare i tuoi servizi come libero professionista. Pertanto, tra le azioni che puoi svolgere ci sono:
  • Offri il tuo biglietto da visita. Questo è più comune nel networking offline, dal momento che lo offri alla persona come qualcosa di fisico (che non puoi online). I dati più importanti dovrebbero riflettersi in esso e, se possibile, è anche conveniente che tu lo renda abbastanza attraente e rilevante per te, in modo che ricordino chi glielo ha dato e qual era il tuo obiettivo.
  • Fai un discorso da ascensore. Qualcosa che potremmo dire è simile al biglietto da visita, e che funziona molto bene per il networking online, è l'ascensore. È una presentazione di non più di 2 minuti su di te, sulla tua attività, prodotto, servizio o carriera e su ciò che vuoi ottenere.
  • Partecipa agli eventi. In questo senso, gli eventi faccia a faccia tendono a funzionare meglio di quelli online, ma non ti diremo di scartarli. Certo, non basta solo partecipare e ora. Devi relazionarti (nel caso di online, chat e molto altro) in modo che le persone ti riconoscano, in modo che sappiano chi sei. Non aver paura di saltare e offrire la tua carta, o parlare con le persone che ti interessano, anche se potrebbero dirti che sei una noia. È meglio che stare in un angolo senza che nessuno si avvicini perché non ne sarebbe valsa la pena.
  • Stabilire una strategia di contatto. Immagina di essere andato a un evento in cui ti sei fatto conoscere e hai stretto buoni contatti. Tuttavia, dopo, non fai nulla. Purtroppo è una cosa che accade molto spesso, e la cosa migliore che puoi/dovresti fare è stabilire una strategia per contattare queste persone, ricordare loro chi sei, commentare le cose, e riuscire a mantenere il legame che ti ha unito. È molto importante perché, altrimenti, finiranno per dimenticarsi di te.

Come si vede, il networking è oggi uno strumento molto utile, e lo sarà sempre di più, soprattutto perché le imprese e le aziende non restano più solo nella città in cui hanno sede, o in campagna, ma attraversano i confini. E possono fare molto se hai buoni contatti per farlo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.